Fran Bull: Due per Due, mostra d’arte – mercoledì 04 ottobre 2017

Fran Bull - Due per due Mostra personale di Fran Bull Inaugurazione mercoledì 4 ottobre ore 18.00 - 20.00 presso SPAZIO LOA (Laboratorio Open Art) Via Washington 48, 20146 Milano Mostra organizzata da ArtRelation

Fran Bull: Due per Due, mostra d’arte – mercoledì 04 ottobre 2017

In Due Per Due, Fran Bull propone un raggruppamento di opere che riflettono le varie esperienze della sua vita. Questo viaggio è iniziato quando da bimba ha vissuto a Vienna, dopo la guerra, con il padre il quale era un giornalista che scriveva del processo di Norimberga. Qui scoprì la forza della dualità della vita. Questa esperienza cambiò per sempre la sua visione del mondo. Fin dalla sua giovane età, ha creato disegni e storie che integravano i contrasti delle città bombardate con i bambini che chiedevano l’elemosina, con visite al suo parco magico e serate all’opera. Queste prime espressioni visive e narrative sono stati i semi
di una “sensibilità europea” che esalta la molteplice natura della realtà e di un senso temporale come un tutt’uno. Grazie ai molteplici soggiorni in Francia, Italia e Spagna, e alla sua ossessione con i periodi rinascimentali e barocchi, il suo lavoro si è incanalato in una direzione unica.

Nell’incisione, White Dog on Black, la piattezza e la semi-trasparenza dell’immagine del cane sagomata su uno sfondo scuro è visivamente intrigante. La carta, fatta a mano in feltro, culla le forme che compongono il corpo del cane. Il suo compagno, Black Dog on White, ha un’altra personalità, più leggera e più divertente. La posa è invertita e la direzione del corpo dell’animale richiama una presenza completamente diversa. Il cane bianco che guarda verso l’interno e il cane nero che guarda verso l’esterno, ricordano i due lati dell’artista: il dialogo introspettivo e l’arte presentata al mondo. Fran Bull è fortemente dedicata alla creatività attraverso un processo di apertura. Il lavoro che presenta è un riflesso del viaggio interiore, una costante sorpresa, anche per l’artista.

L’opera Season of Bones racconta la storia di due scheletri neolitici che furono scoperti a Valdaro, vicino a Mantova. Gli archeologi non poterono resistere dal chiamarli “Giulietta e Romeo”, perché i due si trovavano rivolti l’un verso l’altro e le ossa incrociate come in un abbraccio. Nelle incisioni di Fran Bull, ispirate dagli “Amanti di Valdaro”, le linee dei disegni sono incise a mano nella piastra usando uno strumento particolare. C’è un incredibile dettaglio e profondità nelle versioni Blue e Red, il quale ricorda una tappezzeria o un ricamo. In Season of Bones Blue, la “trama del segno” è stretta e crea un disegno straordinariamente intricato. In Season of Bones Red, il colore ci parla di una miscela del sangue, di una convergenza di anime, di un appassionato abbraccio. L’inchiostro mentre penetra nella carta pesante, crea l’effetto visivo del velluto, il quale diventa un’aura che avvolge i due corpi intrecciati.

In uno spirito di improvvisazione, Fran Bull ha creato Grabado e Festa usando un composto viscoso e granuloso chiamato carborundum che si sparge su un piatto di Plexiglas. Lavorando con le dita usando ampi gesti per creare rapidamente il disegno, l’artista diventa una forza di natura che agisce sul materiale. Il risultato mostra una grande libertà accoppiata con un sofisticato controllo – risultato questo di anni di lavoro. C’è un vero senso di energia che si sprigiona, di coinvolgimento corporeo e di piacere nella fisicità del processo. Ciò è visibile nelle stampe in bianco e nero, le quali hanno una qualità strutturale che sembra manifestarsi in tre dimensioni.

La serie Dark Matter fa riferimento direttamente al lavoro più scultoreo di Bull. È come se i disegni escono dalla pagina e prendano una forma, quasi misteriosa. I pezzi sono come frammenti d’opera, conservati in intonaco Veneziano e tessuto. Le pieghe del panno riccamente colorate rivelano e nascondono ciò che si trova sotto. Nell’opera The Figure is in the Ground troviamo il volto di una donna che sembra mummificato, come un gesso Pompeiano di un corpo conservato nella cenere. L’espressione della vita e della morte, entrambi terribili e affascinanti nello stesso tempo, richiamano la famosa frase di Francesco Thomson nella sua Ode to the Setting Sun: “Mystical twins ofTime inseparable.”

In tutte le sue opere, Fran Bull si richiama sempre ai due lati della realtà. Questa è la chiave del significato di Due Per Due, ciò che si vede, ciò che è nascosto – anche nella vita quotidiana.Fran conosce intimamente il significato i Jung “la parte in ombra della nostra natura”, avendo sperimentato la disparità spesso inimitabile della realtà fin dall’infanzia. La volontà di Fran Bull di impegnarsi in un percorso continuo di ricerca, unitamente alla sua grande tecnica, ci offre una visione unica del suo mondo interiore trasformato ed espresso nell’arte di Due Per Due, arte che attesta la nostra comune umanità – l’arte che è un vero dono. – B. Amore

 

No Nem Be Barcelona! Series carborundum inciso su Plexiglas 51 x 57"

No Nem Be
Barcelona! Series
carborundum
inciso su Plexiglas, 51 x 57″

 

Somber Hearts 2 Dark Matter Series acrilico e tecnica mista su tela 15 x 15"

Somber Hearts 2
Dark Matter Series
acrilico e tecnica mista su tela, 15 x 15″

 

Ground Is In The Figure (in basso a destra), Dark Matter Series, acrilico e tecnica mista su tela, 15 x 15"

Ground Is In The Figure (in basso a destra), Dark Matter Series, acrilico e tecnica mista su tela, 15 x 15″

 

Fran Bull

Blue Eyes 1 (in alto a sinistra), Dark Matter Series, acrilico e tecnica mista su tela, 15 x 15″

 

Os Barcelona! Series carborundum inciso su Plexiglas 33 x 45"

Os
Barcelona! Series
carborundum inciso su Plexiglas
33 x 45″

 

Luna Barcelona! Series carborundum inciso su Plexiglas 38 x 52"

Luna
Barcelona! Series
carborundum inciso su Plexiglas
38 x 52″

 

Fran Bull

Fran Bull