Eventi

led zeppelin

La filosofia dei Led Zeppelin

Continua la rassegna mensile sui libri musicali: presentazione del libro La filosofia dei Led Zeppelin

La filosofia dei Led Zeppelin: evento, che si è tenuto nella sede dell’Associazione Vinile Italiana organizzato insieme all’associazione Mescalina e all’autore Tiberio Snaidero rappresenta il secondo appuntamento della rassegna Libri musicali.

La filosofia dei Led Zeppelin

Il presidente Carlo Lecchi con l’autore Tiberio Snaidero che firma il manifesto Avi

In occasione dell’anniversario dell’uscita dello Zeppelin I riproponiamo la rara cover provvisoria del III, fatta in fretta e furia in cartoncino scadente e che doveva essere restituita per avere la definitiva. Non tutti la restituirono, molte si distrussero, ma questa è rimasta quasi integra, come del resto il disco, che fa bella mostra esposta nella sede dell’associazione Vinile Italiana.

La filosofia dei Led Zeppelin

Rara cover provvisoria del Led Zeppelin III

“Oh lascia che il sole batta sul mio volto / con le stelle a riempire il mio sogno. / Sono un viaggiatore del tempo e dello spazio per essere stato dove sono stato”. Psichedelici, mistici, onirici. La filosofia della rock band più heavy e famosa del mondo viene messa a fuoco in un volume che analizza la personalità, la musica, i testi e la vita on the road dei quattro Zeppelin.

La filosofia dei Led Zeppelin

La copertina del libro su La filosofia dei Led Zeppelin scritto da Tiberio Snaidero

Solo un’indagine olistica può dar conto dello splendido paradosso rappresentato dalla band britannica, che è stata percepita nel corso della sua parabola come gruppo d’avanguardia, mentre allo stesso tempo spazzava via tutti i record di vendita dei dischi e delle presenze ai concerti. Un ampio e approfondito lavoro di esegesi ha consentito di determinare gli aspetti costitutivi della filosofia di Led Zeppelin, quelli cioè intenzionalmente comunicati dall’entità {Page-Plant-Jones-Bonham}.
Tiberio Snaidero ha insegnato lingua e cultura italiane nei licei e nelle università di Berlino e New York. Come ricercatore e autore, si è occupato soprattutto dell’approccio interculturale alla mediazione linguistica.

0
Casa Sanremo

Casa Sanremo

Durante la settimana del Festival siamo stati ospiti a Casa Sanremo

L’Associazione Vinile Italiana ha potuto immergersi nell’atmosfera Sanremese elettrizzata dal 69-simo Festival della Canzone e a Casa Sanremo ha potuto intervistare molti cantanti e incontrare personaggi dello spettacolo.

Casa Sanremo

Il presidente Carlo Lecchi davanti al Teatro Ariston

Tra le molte iniziative artistiche e musicali, momenti di intrattenimento e culturali, AVI ha partecipato Casa SIAE, un’ampia struttura allestita in Piazza Colombo per la prima volta quest’anno all’interno del progetto “Fuori Sanremo” di Rai Pubblicità.

Casa Sanremo

Carlo Lecchi davanti a Casa SIAE

Abbiamo ascoltato il concerto per i 50 anni di carriera di Lavezzi. Produttore, compositore e cantante, Mario Lavezzi è stato ospite dell’evento Caffè d’autore a Casa SIAE e durante l’evento ha celebrato i suoi successi esibendosi live con la sua band.

Casa Sanremo

Un momento del concerto di Mario Lavezzi

Siamo stati anche al Radio 105 Lounge che ci ha fatto compagnia con i suoi cantanti e i suoi talent. Radio 105 ha guidato gli ascoltatori attraverso la 69esima edizione del Festival di Sanremo con le anticipazioni e le curiosità della rassegna.

Casa Sanremo

Il presidente Carlo Lecchi a Radio 105

Durante la settimana di Sanremo Al Teatro Ariston è stata anche ufficializzata la consegna alla proprietà del tempio della musica italiana della chitarra pop Epiphone guitars di Andy Fluon da parte di Carlo Lecchi, presidente di Associazione Vinile Italiana e dello stesso Artista, che verrà esposta permanentemente nello spazio espositivo .

Casa Sanremo

Carlo Lecchi e l’artista Andy Floun consegnano al Teatro Ariston di Sanremo la chitarra pop

Una settimana ricca di incontri che ha visto l’Associazione Vinile Italiana divertito spettatore e protagonista nella splendida Sanremo. Un numero sempre crescente di appassionati del vinile ci segue. Arrivederci al prossimo anno!

0
ghist upon the road

Eric Andersen apre la nuova rassegna Libri Musicali

Eric Andersen apre “Libri musicali” la nuova rassegna mensile pensata da Avi: Ghost Upon The Road è il libro scritto da Vites e Saetti che racconta la storia del grande cantautore folk americano

Ogni mese verrà proposto da AVI un libro “musicale”. Il primo incontro è stato dedicato a Eric Andersen, un racconto scritto da Paolo Vites e “Jacksie” Saetti. Il libro è organizzato secondo la produzione discografica del cantautore e raccoglie sue testimonianze personali e retroscena di ogni suo album.

Eric Andersen

La locandina dell’evento del 10 dicembre presso la sede dell’Associazione

Durante l’evento i numerosi ospiti hanno potuto ascoltare il cantautore Francesco D’Acri eseguire alcuni brani di Eric Andersen dal vivo.

andersonFrancesco D’Acri accompagnato dalla sua chitarra acustica

Qui l’autore Paolo Vites (stimato ed esperto giornalista musicale) ci lascia il suo autografo

avi firma

…sul nostro “muro”

Confidenti che l’iniziativa vi sia piaciuta vi diamo appuntamento alla prossima volta.

0
Pirellone

Auguri dal Pirellone

Al Pirellone, gli auguri alla Regione Lombardia di un sereno Natale e un proficuo 2019

Pirellone

Foto di insieme sul palco a fine serata al Pirellone, Carlo Lecchi insieme agli artisti e al giornalista Luzzato Fegiz

L’Associazione Vinile Italiana (A.V.I.), insieme all’Associazione Fonografici Italiani (A.F.I.) e all’Associazione Italiana pe il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICRE), partecipa al brindisi natalizio nella sala Belvedere Jannacci del Pirellone.

Pirellone

Il presidente di A.V.I. Carlo Lecchi fotografato vicino agli espositori di tutti i partecipanti

I dirigenti e gli operatori della Regione, i rappresentanti delle altre associazioni e gli ospiti d’onore come Rodolfo Maria Gordini, Pietruccio Montalbetti e Dario Baldan Bembo che hanno cantato dal vivo canzoni natalizie, hanno potuto trascorrere una serata all’insegna della cordialità.

Pirellone

I dischi storici con i grandi brani natalizi cantati da Elvis Presley, Frank Sinatra e Paul McCartney

L’Associazione guidata dalla passione del presidente Carlo Lecchi si prepara insieme ai suoi sempre più numerosi associati ad affrontare un nuovo anno pieno di iniziative e novità dal mondo del vinile.

0
VDisc

Storia dei VDisc

I VDisc erano i dischi che gli americani paracadutavano sui fronti europei durante la seconda guerra mondiale

La storia dei VDisc è un evento organizzato da AVI, voluto dal presidente Carlo Lecchi e tenuto a fine novembre. La VDisc (abbreviazione di Victory Disc) è stata un’etichetta discografica (composta principalmente da RCA e Columbia Records), nata durante la seconda guerra mondiale per la produzione di dischi destinati ai militari americani impegnati nella guerra.

VDisc

Il V-Disc con autografo di Louis Armstrong

Si ringraziano il Prof. Gioacchino La Notte per la lectio interessantissima, Maurizio Fedele per le rarità che ci ha mostrato, Gianluca Barezzi per averci donato i VDisc della sua collezione. Inoltre Antonio Siciliano del museo del REC di Sesto S.Giovanni per la disponibilità e i supporti tecnici e la vicepresidente Simona Bonfadini per l’accoglienza in sede. Tra i presenti anche gli artisti Rodolfo Maria Gordini, Pino D’Isola, Carlo Ricoveri e Luisa Bischetti. Quasi tutti in questa foto ricordo della serata.

VDisc

I protagonisti della serata dedicata ai VDisc

Il Prof. Gioacchino La Notte, docente di storia contemporanea all’Universita Cattolica di Milano, nonché collaboratore come chitarrista classico in alcuni lavori di Lucio Dalla, ha raccontato la storia dei VDisc con il supporto di contributi visivi.  Alcuni esemplari, anche di collezioni private, in particolare uno con firma di Louis Armstrong, sono stati ascoltati presso la sede dell’associazione.

VDisc

Il V-Disc con autografo di Jack Teagarden

I VDisc erano i dischi che gli americani paracadutavano sui fronti europei durante la seconda guerra mondiale per allietare le truppe nelle pause tra i combattimenti. Vi erano incisi i brani dei cantanti in voga all’epoca in America quindi Frank Sinatra, Lena Horne, Hellen Forrest, Glenn Miller, Tommy Dorsey e molti altri. Alla fine del conflitto vennero distrutte le matrici.

0

Premio Tenco 2018

Premiazione di Adamo al Premio Tenco 2018

Teatro Ariston di Sanremo. Premio Tenco, spazio Associazione Vinile Italiana. Esposizione vinili ed incontri a tema.

Una grande emozione sul palco del Teatro Ariston a Sanremo: Salvatore Adamo, per tutti ADAMO, riceve il Premio Tenco 2018 all’artista da Morgan e Antonio Silva che legge la bellissima motivazione del riconoscimento.

AVI al Premio Tenco
AVI al Premio Tenco
Vetrina dell'Associazione Vinile Italiana al Teatro Ariston di San Remo
Il Presidente dell'Associazione Vinile Italiana al Teatro Ariston di San Remo
Vetrina dell'Associazione Vinile Italiana al Teatro Ariston di San Remo
Vetrina dell'Associazione Vinile Italiana al Teatro Ariston di San Remo
Premio "Vagonate di vinile" ad Adamo

Sanremo: consegnato a Salvatore Adamo il Premio "Vagonate di vinile"

Publiée par Raffaella Sottile - Music & Event photographer sur Samedi 20 octobre 2018

tenco avi

Carlo Lecchi su Salvatore Adamo”Di questa partecipazione sanremese per il Tenco il momento che ricorderò per sempre e che mi ha umanamente arricchito è stato l’incontro con Adamo… la sua gentilezza ,cortesia, spirito, umanità, positività hanno colpito me e tutti presenti. Lui che ha fatto e fa concerti in tutto il mondo, ha milioni di ammiratori, ha venduto più di 130 milioni di dischi, che potrebbe ‘tirarsela’ in realtà e’ di una semplicità, modestia, nella migliore eccezione del termine, spirito che colpisce e mette tutti a proprio agio. Qualche ‘divetto’ che per aver fatto un successo pensa di essere divino dovrebbe imparare da Lui…” cit. Carlo Lecchi

 

paoluzzi

Mauro Paoluzzi su Salvatore Adamo

“Un Uomo per bene. Dopo 22 anni dal disco da me prodotto (La vie comme el passe) di Adamo, è stato un grande piacere ed emozione aver rincontrato Salvatore al Club Tenco a Sanremo. Artista che io stimo per la sua professionalita’ e amicizia” cit.  Mauro Paoluzzi

0
gordini -bembo

Premio AVI

Seconda Edizione del Premio AVI

I vincitori della seconda edizione del Premio AVI

 

valsiglio

Premio Associazione Vinile Italiana al Maestro Angelo Valsiglio

 

ferradini

Premio Associazione Vinile Italiana a Marco Ferradini.

 

gordini -bembo

Rodolfo Maria Gordini con Dario Baldan Bembo per la premiazione.

 

scinè

Ezio Scime’, storico produttore di Charles Aznavour,ci ha commossi con i racconti dei più di trent’anni di vita artistica con il grandissimo “Istrione”

 

la notte

Gioacchino La Notte, che ha collaborato in diversi lavori di Lucio Dalla, durante la sua esibizione

 

Rodolfo Maria Gordini – Livio Macchia – Dario Baldan Bembo

concerto

Concerto dei CrookSet per la seconda edizione premio AVI.

 

0
Miss Viso Latino e AVI

Miss Viso Latino e gli storici vinili AVI

Il raro vinile inciso da Sophia Loren a Miss Viso Latino con l’Associazione Vinile Italiana

Miss Viso Latino e AVI

Carlo Lecchi e Rodolfo Maria Gordini intervistati a Miss Viso Latino

Da uno spunto del presidente Carlo Lecchi, accompagnato dall’ambasciatore Rodolfo Maria Gordini – tra i primi a sperimentare la contaminazione tra lirica e musica latina e ideatore di festival a tema – AVI decide di partecipare anche a Miss Viso Latino. Tra i tantissimi vinili dell’associazione è presente anche un disco inciso dalla bellissima Sophia Loren che canta Mambo Italiano.

Da qui l’idea di far conoscere agli appassionati di musica latina tutto l’universo inciso su vinile. AVI, oltre a essere invitata a manifestazioni e eventi in tutta Italia, organizza incontri nella sede di via Washington a Milano dove gli ospiti possono vedere e ascoltare vinili storici spesso in compagnia degli artisti che li hanno realizzati.

Miss Viso Latino e AVI

Victoria Athan, brasiliana, vincitrice dell’edizione 2017

 

Il 23 luglio la serata finale del concorso Miss Viso Latino International, che vedrà una trentina di bellissime ragazze, latine e non, sfilare sul palco del Milano Latin Festival.

Ideato dall’imprenditore del mondo dello show business Franco Donato nove anni fa, il concorso vede in questa edizione la sinergia organizzativa con Radio Quisqueya, la web radio fondata da Patrick Sardena e Daniele Ilardo, mentre per la terza volta la serata finale viene ospitata dal MLF di Assago.

 

Miss Viso Latino e AVI

Sophia Loren

 

Nei mesi precedenti si sono svolte le serate di preselezione e semifinali in alcuni dei più prestigiosi locali della movida milanese.

 

Miss Viso Latino e AVI

Miss Viso Latino

 

Le ragazze selezionate si sfideranno sul palco del Festival in una serie di tre sfilate, una con abiti eleganti firmati dallo stilista Antonio Oliver, una in abiti casual ed un’altra in costumi da bagno disegnati da Oliver e da Rossy Mary. Una giuria di dieci elementi contribuirà a consegnare la corona di Miss alla più bella delle ragazze di origini latinoamericana ed un altro a alla più bella della ragazze degli altri paesi del mondo.

0
Carlo Lecchi, presidente AVI

Festa della musica con AVI

Anche Monza, nel giorno del solstizio d’estate, celebra la Festa della Musica Europea al palazzo dell’Arengario (edificio storico situato nel centro della città dove nel medioevo venivano arringate le folle)

Per il 20 e il 21 giugno 2018 in piazza Roma, nel capoluogo brianzolo, erano in programma due appuntamenti con un ricco show, grandi artisti e un workshop.
La manifestazione, nata in Francia nel 1982, ha assunto dal 1995 un carattere internazionale coinvolgendo contemporaneamente, ad oggi, più di 60 città europee e anche Monza, per la prima volta, si unisce a questo concerto globale.

Conferenza stampa: presentazione della Festa della musica, Sala del consiglio del Comune

Nella sala del consiglio del Comune, la conferenza stampa con la presentazione della festa della musica Show dove AVI è invitata ad esporre all’Arengario i vinili che fanno parte della storia della musica ed in particolare degli Artisti che si esibiranno nel corso della manifestazione.

Due giorni ricchi di eventi e concerti con i grandi della musica: da Livio dei Camaleonti a Marco e Charlotte Ferradini, da Dario Baldan Bembo al Grande tenore Rodolfo Maria Gordini.

Grande soddisfazione anche per L’Associazione Vinile Italiana Cultura-Costume-Collezionismo: molti ospiti, amici, nostalgici del vinile hanno potuto apprezzare le nostre collezione immersi nella musica e nello splendido centro storico di Monza.

Un’esperienza da rivivere questa  Festa della Musica Europea anche l’anno prossimo, magari in una nuova città, sempre entusiasti di mostrare i nostri vinili a un pubblico sempre più esteso.

0
Sanremo Rock

Sanremo Rock: i vinili a corredo

A giugno l’Associazione Vinile Italiana cultura-costume-collezionismo, nel corso della manifestazione Sanremo Rock al teatro Ariston ha esposto alcuni vinili storici di artisti italiani e stranieri che hanno fatto la storia del Rock

I nostri vinili a Sanremo Rock: una esperienza davvero entusiasmante, ricca di interesse e riscontri. Molti amici, nuove conoscenze e tanta musica.

Sono state esposte inoltre alcune rarità: un biglietto originale del concerto di Woodstock datato 16 agosto 1969, una delle poche rimanenti cover provvisorie rimasta pressoché integra del Led Zeppelin III italiano.

Sanremo Rock

In anteprima lo zainetto col logo AVI che verrà dato insieme alla tessera annuale a chi vorrà iscriversi all’Associazione Vinile Italiana cultura- costume-collezionismo

L’associazione ha esposto anche una chitarra dell’artista-musicista Andy Fluon, già cofondatore con Morgan dei Bluvertigo. Andy è stato presente alla manifestazione giovedì 7 giugno come giurato e presso lo spazio al teatro Ariston illustrando alcune sue opere.

Sanremo Rock

Sanremo Rock, teatro Ariston: chitarra di Andy Fluon, già cofondatore dei Bluvertigo

Arianna Antinori nel corso della manifestazione Sanremo Rock oltre a incontrare i suoi fans e firmare le copie del suo ultimo album Hostaria Cohen insieme al suo eclettico produttore Mauro Paoluzzi (compositore, arrangiatore, produttore discografico, batterista, chitarrista – fra gli artisti da lui prodotti o ai quali ha scritto canzoni, oltre ad Arianna, Gianna Nannini, Roberto Vecchioni, Mango, Anna Oxa, Loredana Bertè, Dori Ghezzi, Andrea Miro, Ricchi e Poveri, Patty Pravo, Mina, Fiordaliso, Bluvertigo, Nuovi Angeli -) è stata presente nello spazio dell’Associazione Vinile Italiana.

Sanremo Rock

Cover del disco di Arianna Antinori Hostaria Cohen eseguita da Andy Fluon

Alla conclusione di una fantastica settimana a tutto Rock a Sanremo, in veste di presidente di Associazione Vinile Italiana cultura-costume-collezionismo, voglio ringraziare A.F.I., Associazione Fonografici Italiani e il suo Presidente Sergio Cerruti , il Comm. Franco Donato e il presidente di Sanremo Rock Maestro Angelo Valsiglio per averci ospitato e voluto alla manifestazione con i nostri vinili storici come testimonianza della storia e della cultura musicale del Rock italiano e mondiale inciso su vinile.

Sanremo Rock

Spazio AVI in fase di allestimento

Oltre alla bella esperienza che ho personalmente fatto, ho avuto il piacere di vedere il grandissimo interesse che i vinili hanno riscontrato nei giovani musicisti e negli ospiti, che mi hanno chiesto un’infinità di notizie, spiegazioni, aneddoti su questo ancora affascinante supporto musicale.

Sanremo Rock

Il Patron del teatro Ariston di Sanremo, il Dott. Walter Vacchino, regala e dedica ad Associazione Vinile Italiana cultura-costume-collezionismo il libro con la storia del tempio della musica italiana.

A tutto questo si è aggiunta un’iniziativa mia, di Andy/Bluvertigo Fluon e del Comm. Franco Donato di donare alla proprietà del Teatro Ariston che ha ospitato in modo impeccabile la manifestazione, la chitarra pop di Andy, che fa parte della collezione privata A.V.I., e che è stata esposta, ammirata e fotografata da quasi tutti i visitatori nel corso della manifestazione. Il Patron dell’Ariston Dott. Walter Vacchino ha accolto con entusiasmo questo regalo, tanto da aver dedicato uno spazio all’ingresso del teatro per esporre permanentemente la chitarra.

0